Fabio Massimo Caruso

Fabio Massimo Caruso, artista appartenente al Movimento di Astractura

Fabio Massimo Caruso nasce ad Orvieto (Tr), il 18 maggio 1954, vive e dipinge a Ciampino (Rm). Inizia a disegnare e dipingere da giovanissimo, dai primi anni ‘80 a Roma lavora in uno spazio della Scala Santa adiacente alla Galleria Sala 1 concessogli dall’artista Tito Amodei. L’attività artistica parte ufficialmente nel 1986. Partecipa a molte esposizioni personali e collettive e le sue opere sono presenti in collezioni private e in spazi pubblici. Da segnalare una serie di dipinti che dal 2014 sono in esposizione permanente in Brasile, nell’Anfiteatro dell’Ambasciata Italiana a Brasilia, per via della partecipazione con il progetto artistico O Percurso, alla manifestazione culturale Itália na Copa in occasione dei mondiali in Brasile. Le opere sono stati realizzate a Natal alla Pinacoteca Potiguar durante il soggiorno brasiliano dell’artista nel periodo di giugno.

Ufficialmente Dal 10 dicembre 2017, Fabio Massimo Caruso, è entrato a far parte di Astractura. Rosario Pinto critico e storico dell’arte è alla guida del movimento artistico attivo sul territorio italiano ed estero.